VENTAGLIO DI PETTO D' ANATRA ARROSTO CON CHICCHI D' UVA GLASSATI NEL MOSTO E GRAPPOLINO DI SCALOGNI ALL' ACETO BALSAMICO

Per 4 persone
2 grossi petti d' anatra, un bel grappolo d'uva moscato con i chicchi grossi e radi, 12 piccoli scalogni, un cucchiaio d' olio extravergine, una noce di burro, sale, pepe, un cucchiaio di zucchero, aceto balsamico tradizionale, prezzemolo .
Si scelgono 24 bei chicchi di moscato e si sbucciano. Il resto dell' uva si schiaccia e si filtra. Il succo ottenuto si fa ridurre circa alla metÓ .
Si fanno rosolare gli scalogni con olio e burro, cuocendoli a fuoco lento per 20 minuti, aggiungendo acqua se necessario.
Si mettono nella padella i petti d'anatra, prima dalla parte della pelle per otto minuti (la pelle fa uscire il proprio grasso e diventa croccante), poi si girano, si mette sale e pepe e si cuociono ancora per quattro minuti . Si tengono in caldo mentre nella stessa padella, dopo aver eliminato il grasso in eccesso, si fanno rosolare i chicchi d' uva con lo zucchero . Dopo un minuto aggiungere anche il mosto e far restringere .
Si  compone il piatto mettendo il petto d' anatra tagliato a fettine a m˛ di ventaglio, e si ricostruiscono due grappolini d' uva, uno con sei chicchi e l' altro con tre scalogni tagliati a metÓ, si versa il mosto sull' uva e sull' anatra, qualche goccia di aceto sugli scalogni, con il prezzemolo si fingono le foglie di vite.
men¨ creativo
men¨ dalla tradizione
men¨ degustazione
colazione di lavoro
Via S.Agostino 7  - Modena Centro - Tel. 059 217429    (siamo chiusi il lunedý)